per chi ama cucinare

Torta Fedora con mousse al pistacchio – 40 anni speciali

Novembre 6, 2020

Torta Fedora con mousse al pistacchio – 40 anni speciali

0 Comments

La torta Fedora è un dolce di tradizione siciliana a base di pan di Spagna, crema di ricotta, gocce di cioccolato e pistacchi. Una torta semplice nel contenuto, ma tanto ricca nella presentazione e nel sapore.

Il mio compagno di vita ha compiuto 40 anni! Per festeggiarlo ho voluto preparare una torta in linea con i suoi gusti: lui, amante della cassata, dei cannoli e dei dolci alla ricotta in generale non avrebbe potuto non amare la torta Fedora!

Così ho preparato il dolce e l’ho vestito a festa rendendolo ancora più opulento di quanto già non fosse: l’aspetto classico della torta Fedora la vede rivestita con crema di ricotta e granella di mandorle e pistacchi. Ho voluto esagerare e l’ho ricoperta con una soffice mousse al pistacchio per poi decorarla con un cinturone di cioccolato intarsiato di pistacchi in granella.

Il risultato? Pura libidine.

Torta Fedora con mousse al pistacchio – la ricetta

Ingredienti per uno stampo da 20-22 cm di diametro

per il pan di Spagna

  • 140 g di zucchero semolato
  • 100 g di farina tipo 00
  • 60 g di fecola di patate
  • 6 uova intere

per la crema di ricotta e cioccolato

  • 400 g di ricotta vaccina
  • 300 g di ricotta di pecora
  • 100 g di zucchero semolato
  • 80 g di gocce di cioccolato fredde di frigorifero

per la bagna

  • 200 ml di acqua
  • 100 g di zucchero semolato
  • 40 ml di maraschino

per la mousse al pistacchio

  • 500 ml di panna da montare già zuccherata
  • 250 g di mascarpone
  • 200 g di crema spalmabile al pistacchio di buona qualità

per decorare

  • 150 g di cioccolato fondente
  • granella di pistacchi qb
  • pistacchi interi e sgusciati qb

Preparazione

  1. Prepara la crema: scola bene la ricotta di entrambi i tipi e setacciala raccogliendola in una ciotola capiente. Aggiungi lo zucchero e amalgama con una spatola fino a ottenere una crema liscia. Infine aggiungi le gocce di cioccolato fredde, mescola e fai riposare in luogo fresco, meglio se una notte intera.
  2. Fai il pan di Spagna: monta le uova a temperatura ambiente con lo zucchero, fin quando il composto non apparirà chiaro e quadruplicato di volume. Aggiungi le polveri setacciate amalgamando con una spatola dal basso verso l’alto. Versa il composto nello stampo rivestito con carta forno e cuoci in forno statico preriscaldato a 170°C per circa 50 minuti, senza mai aprire lo sportello. Poi fai la prova stecchino e sforna quando uscirà asciutto. Fai intiepidire, sforma delicatamente e fai raffreddare completamente su una gratella.
  3. Prepara la bagna: raccogli in un pentolino l’acqua e lo zucchero. Scalda fino a completo scioglimento, poi fai raffreddare e aggiungi il maraschino.
  4. Preparara la mousse: raccogli nel boccale di una planetaria la panna fredda di frigorifero e il mascarpone. Monta con la frusta ad alta velocità e appena la crema inizierà ad avere consistenza soffice e voluminosa aggiungi la crema al pistacchio. Monta ancora, giusto il tempo necessario per ottenere una massa gonfia e soda. Riponi in frigorifero.
  5. Capovolgi il pan di Spagna sul piatto da portata e intaglialo tre volte in modo da ricavarne altrettanti strati di farcitura. Bagna gli strati e riempili con la crema di ricotta e cioccolato. Quindi monta man mano la torta e poi ricoprila e stuccala con uno strato liscio e uniforme di mousse al pistacchio. Riponi in frigorifero almeno un’ora.
  6. Intaglia una striscia di carta forno alta 6-7 cm e lunga quanto il perimetro del pan di Spagna e stendila su un piano da lavoro. Distribuisci al centro della fascia e per tutta la lunghezza una striscia continua di granella di pistacchi.
  7. Sciogli il cioccolato fondente a bagnomaria e colane uno strato sottile sulla fascia, lisciandolo con una spatola e facendo attenzione a non spostare i pistacchi. Fai rapprendere.
  8. Prima che il cioccolato diventi completamente solido, prendi la torta e applica la cintura di cioccolato e pistacchi delicatamente. Quindi rimuovi la carta forno.
  9. Decora la torta con la mousse restante utilizzando una sacca per pasticciere. Termina con i pistacchi interi, ancora un po’ di granella e i ritagli di lastra di cioccolato avanzati. Conserva in frigorifero fino al momento di servire.

Tempera il cioccolato se non vuoi rischiare che il burro di cacao salga in superficie sulla cintura durante il riposo in frigorifero creando un’antiestetica macchia biancastra!

Se ti piace l’effetto della torta in gabbia di cioccolato non perdere anche questa con i lamponi!

Se preferisci, puoi anche semplicemente decorare la torta con la mousse ai pistacchi e la granella: otterrai comunque un dolce scenografico!

Lasciati tentare dalla torta Fedora e provala subito!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


error

Ti piace questo blog? Hai tanti modi per seguirlo!

error: Il contenuto di questo sito è protetto!!