per chi ama cucinare

Tagliatelle ai funghi finferli – con variante cacio e pepe

Ottobre 6, 2020

Tagliatelle ai funghi finferli – con variante cacio e pepe

0 Comments

Le tagliatelle ai funghi finferli – o galletti – sono un piatto autunnale espresso, da preparare sul momento e in poco tempo. Un primo profumato e deciso, reso ancora più saporito da una base cremosa di cacio e pepe.

Quello che amo dei funghi galletti è che a differenza di altri tipi di funghi, hanno una consistenza carnosa e poco scivolosa. Il loro colore, poi, è splendido: da crudi, abbraccia sfumature tra il giallo ocra e il giallo senape, mentre una volta cotti tende al bronzo; tutte tinte calde, tipicamente autunnali che brillano sulla tavola e nelle preparazioni.

Il condimento extra che ho utilizzato in questo piatto, a base di pepe e pecorino, trova le radici nella tradizione culinaria romana. Se preferisci, puoi anche impiegare il parmigiano in sostituzione al pecorino per questa ricetta che non si attiene a regole rigorose, ma insegue solo la golosità!

Tagliatelle ai funghi finferli (galletti) – la ricetta

Ingredienti per 4 persone

  • 800 g di tagliatelle fresche (oppure 360 g di tagliatelle secche)
  • 250 g di funghi finferli freschi
  • 150 g di pecorino romano grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino fresco
  • 1 scalogno
  • 1 bicchierino di vino bianco secco
  • noce moscata
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva

Preparazione

  1. Pulisci i funghi, rimuovi la parte più terrosa e strofinali con un panno sciutto. Poi tagliali a pezzetti e tienili da parte.
  2. Trita finamente l’aglio e lo scalogno, affetta il peperoncino fresco nella quantità che preferisci e fai soffriggere tutto con un po’ d’olio in una padella capiente.
  3. Aggiungi i finferli e lascia insaporire qualche minuto. Condisci con sale, pepe e noce moscata, poi sfuma con il vino bianco. Spegni e tieni da parte.
  4. Cuoci la pasta in acqua bollente e salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione. Nel frattempo, in una ciotola pulita, raccogli il pecorino e abbondante pepe macinato sul momento. Aggiungi poca acqua di cottura della pasta, la quantità appena necessaria per ottenere una crema.
  5. Scola la pasta al dente e trasferiscila in ciotola nella crema cacio e pepe. Manteca velocemente. Quindi aggiungi i funghi, mescola e servi subito.

Per una versione più leggera e digeribile, puoi anche preparare il condimento senza cacio e pepe, semplicemente saltando la pasta al dente nella padella con i finferli e qualche mestolo di acqua di cottura. Otterrai un piatto di pasta ai funghi classico e senza tempo.

Provalo subito!

Ps: Se vuoi completare il menu con un secondo ricco ti consiglio di dare uno sguardo alla ricetta per degli spiedoni di carne saporitissimi!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


error

Ti piace questo blog? Hai tanti modi per seguirlo!

error: Il contenuto di questo sito è protetto!!