per chi ama cucinare

Tempura di gamberi e verdure – croccantissima e senza uova

Giugno 10, 2020

Tempura di gamberi e verdure – croccantissima e senza uova

0 Comments

La tempura di gamberi e verdure è una preparazione rapida per ottenere un fritto in pastella asciutto ed extra-croccante. Qui trovi la mia versione, senza uova e con un pizzico di bicarbonato.

La tempura più che una ricetta è un metodo per pastellare e friggere in maniera impeccabile, che si è consolidato e diffuso con la cucina giapponese.

Seguendo poche regole potrai ottenere la tempura perfetta e realizzare fritti di verdure, pesce, carne e frutta, croccanti e golosi!

Come si prepara una tempura impeccabile?

  • Acqua fredda: è proprio l’escursione termica tra la temperatura della pastella e quella dell’olio caldo che avviene la magia della croccantezza. Se devi friggere a lungo, utilizza dei cubetti di ghiaccio per mantenere il composto fresco;
  • lavorazione minima dell’impasto: la pastella va mescolata il meno possibile e utilizzata subito, anche con i grumi, per un risultato quasi friabile;
  • bicarbinato sì/bicarbonato no? Tante versioni di tempura lo contemplano e a me piace aggiungerne un pizzico per un aspetto gonfio, ma se preferisci puoi farne a meno;
  • uovo sì/uovo no? C’è chi lo aggiunge e chi incorpora soltanto un tuorlo per un colore più giallo della pastella che risulta anche più morbida. Io preferisco la versione soltanto acqua e farina che si presenta più leggera non solo nutrizionalmente, ma anche nella consistenza.

Tempura di gamberi e verdure – la ricetta

Ingredienti per 4 persone

  • 150 g di farina tipo 00
  • 100 g di farina di riso
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 320 g di acqua gassata freddissima
  • 8-10 gamberoni
  • zucchine, cipolle e patate mondate e tagliate a fette
  • sale
  • olio di semi di arachide
  • salse per accompagnare

Preparazione

  1. Lava i gamberoni, rimuovi la testa e il carapace, avendo cura di mantenere la coda. Utilizzando uno stuzzicadenti togli il budello, poi, con degli stecchi per spiedini, infilza ogni gambero partendo dal basso: in questo modo si distenderanno completamente e non si arricceranno in cottura.
  2. In una ciotola pulita raccogli le farine e il bicarbonato. Poi aggiungi l’acqua freddissima e mescola velocemente con un paio di bacchette ( o con la forchetta) non curandoti di eventuali grumi.
  3. Scalda abbondante olio in un wok oppure in una padella profonda. Poi immergi velocemente i gamberi e le verdure nella tempura e immergili nell’olio bollente – pochi pezzi per volta per non far scendere la temperatura dell’olio.
  4. Gira i fritti a metà cottura e scolali su carta assorbente quando appariranno croccanti e dorati. Servili ben caldi accompagnando con salsa di soia o le salse che preferisci.

Se non hai in casa degli stecchi per spiedini, puoi schiacciare leggermente i gamberi con un matterello dopo averli sgusciati, in modo da rompere le nervature e non farli curvare.

Ti saranno utili anche per preparare il sushi – ebi tempura maki (scopri la mia ricetta infallibile)!

Prepara la tempura e goditi un fritto asciutto e croccante!

Se questa ricetta ti è piaciuta, condividila!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


error

Ti piace questo blog? Hai tanti modi per seguirlo!

error: Il contenuto di questo sito è protetto!!