per chi ama cucinare

Polenta con spezzatino di cinghiale

Ottobre 29, 2019

Polenta con spezzatino di cinghiale

0 Comments

La polenta con spezzatino di cinghiale è un piatto caldo e saporito con cui trovare ristoro per affrontare le giornate più fredde. Una preparazione ricca e conviviale, perfetta anche per le occasioni speciali.

Per quanto la polenta sia considerata un cibo prettamente del nord Italia, appartiene anche alla tradizione gastronomica lucana. Si usa prepararla morbida al sugo di carne o di funghi, oppure si sfrigge in olio d’oliva, aglio e polvere di peperone crusco.

Qui l’ho preparata con un succulento spezzatino di cinghiale, un tipo di carne molto amato da mio padre, ampiamente consumato nella mia famiglia e, più in generale, nella zona del lagonegrese.

Per allaggerire il tipico sentore di selvaggina e rendere il sapore del cinghiale più delicato, ho previsto una lunga marinatura. Il risultato è stato gustoso e tenero.

Polenta con spezzatino di cinghiale – la ricetta

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di spezzatino di cinghiale
  • 400 g di farina per polenta
  • 800 ml di acqua
  • Bacche di ginepro
  • 400 ml di vino rosso
  • Foglie di alloro
  • Pepe nero in grani
  • 1 carota
  • 2 cipolle rosse
  • 1 spicchio di aglio
  • 500 g di pomodori pelati
  • Rosmarino fresco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Preparazione

  1. Monda e taglia a fettine una cipolla; alternala allo spezzatino in una ciotola capiente. Aggiungi anche una manciata di grani di pepe, una di bacche di ginepro e qualche foglia di alloro. Mescola con le mani in modo da distribuire gli aromi e poi copri tutto con il vino rosso. Sigilla con un foglio di pellicola e lascia riposare al fresco per circa 12 ore.
  2. Monda la carota e la seconda cipolla, tagliale a cubetti e falle dorare in una casseruola capiente con un po’ di olio e lo spicchio di aglio.
  3. Aggiungi lo spezzatino di cinghiale ben sgocciolato e fallo insaporire su fuoco vivace mescolando. Quindi sfuma con il vino della marinatura filtrato con un colino a maglie fitte.
  4. Aggiungi i pomodori pelati, una spruzzata di sale e del rosmarino fresco. Incoperchia con uno sfiato e lascia cuocere su fuoco basso per circa due ore, fin quando la carne sarà tenera e il fondo di cottura cremoso.
  5. Prepara la polenta: metti a bollire l’acqua con il sale e un giro di olio. Versa la polenta a pioggia e manteca con un frusta continuamente, per il tempo di cottura indicato sulla confezione.
  6. Appena la polenta sarà densa al punto giusto servila su un tagliere alternandola a strati di spezzatino di cinghiale. Termina con lo spezzatino e il rosmarino fresco. Servi ben calda.
Polenta con spezzatino di cinghiale al sugo

Per questa ricetta ho usato una farina di mais macinata a pietra, che mi ha dato un risultato rustico e ramato.

Tu impiega pure il tipo che preferisci, anche una polenta bianca, e segui le istruzioni riportate sulla confezione per il tempo di cottura e la quantità di acqua necessaria.

Nelle giornate più pesanti e tristi, la polenta con lo spezzatino di cinghiale farà tornare a tutti il buonumore. Scommettiamo?

Se questa ricetta ti è piaciuta, condividila!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


error

Ti piace questo blog? Hai tanti modi per seguirlo!

error: Il contenuto di questo sito è protetto!!