per chi ama cucinare

Ghirlanda di pane alla frutta e vin brulé – con step di preparazione

Ghirlanda di pane alla frutta e vin brulé – con step di preparazione

La ghirlanda di pane è un lievitato che per forma ricorda una ghirlanda natalizia; un’idea regalo o un perfetto centro tavola delle feste. Qui la trovi in versione dolce, fruttata con mele e scorza d’arancia, aromatizzata al vin brulé, con il passo passo.

È iniziato dicembre e con lui il conto alla rovescia verso Natale. Questi sono i giorni più belli, fatti di attesa, di calore umano, di profumi e di preparativi. È il tempo di rinchiudersi in cucina e di accendere il forno, mentre fuori c’è il gelo.

Proprio per rievocare i profumi dell’attesa e l’aria che si respira tra le strade dei mercatini di Natale, ho voluto realizzare un impasto impiegando il vin brulé: niente di eccessivo a livello di gusto finale, ma un delicato aroma piacevolissimo.

Se non vuoi usare il vin brulé come ho fatto io, non preoccuparti e sostituisci la stessa quantità di liquido con il latte. Il risultato sarà comunque profumato e buonissimo.

 

Ghirlanda di pane natalizia alla frutta e vin brulé – la ricetta

Ingredienti per 1 ghirlanda

per il pane

  • 200 g di farina tipo 0
  • 150 g di farina integrale
  • 1 cucchiaino di miele
  • 8 g di lievito di birra fresco
  • 130 ml di acqua
  • 100 ml di vin brulè
  • 1 cucchiaio raso di sale
  • 30 g di burro + quello per farcire
  • 1 mela renetta
  • Il succo di ½ limone
  • 40 g di nocciole tostate
  • 40 g di arancia candita a cubetti
  • Zucchero di canna qb
  • Cannella in polvere qb
  • 1 uovo + un goccio di latte per spennellate

per 750 ml di vin brulé

  • ½ limone non trattato
  • ½ arancia non trattata
  • 1 bottiglia di vino rosso
  • 170 g di zucchero semolato
  • 1 stecca di cannella
  • 2 chiodi di garofano
  • 3 stelle di anice
  • 100 ml di acqua
  • Un pizzico di noce moscata

 

Preparazione

  1. Prepara innanzitutto il vin brulè: taglia a fette gli agrumi ben puliti. Versa il vino e l’acqua in una pentola capiente, aggiungi lo zucchero, la frutta, le spezie e porta a bollore mescolando. Dopo circa 5 minuti spegni e fai intiepidire.
  2. In una ciotola capiente versa l’acqua e sciogli il lievito di birra insieme al miele. Aggiungi le farine a pioggia amalgamando e segui con il vino tiepido. Aggiungi, infine, il sale ed il burro morbido a pomata. Impasta per una decina di minuti, copri e fai riposare un quarto d’ora circa. Questo renderà l’impasto più elastico e lavorabile.
  3. Riprendi il composto ed impasta per altri 15 minuti ripiegandolo ripetutamente su se stesso. Trasferiscilo in una ciotola, copri con un foglio di pellicola da cucina e fai lievitare in luogo riparato per circa 1 ora, fin quando il composto non avrà raddoppiato il suo volume.
  4. Sbuccia e taglia a cubetti la mela e spruzzala con il succo di limone in una ciotola. Cospargila di zucchero di canna ed una generosa spruzzata di cannella e mescola. Infarina leggermente un piano da lavoro e stendi l’impasto con un matterello in modo da ottenere un rettangolo stretto e lungo, spesso circa 4 mm. Trasferiscilo su un foglio di carta forno.
  5. Spennella la superficie del rettangolo con una noce di burro fuso (non bollente) e cospargila con le nocciole precedentemente tritate, l’arancia candita e la mela sgocciolata (step A). Distribuisci ancora un velo di zucchero di canna e un po’ di cannella.
  6. Aiutandoti con la carta forno, avvolgi il rettangolo su se stesso partendo dal suo lato più lungo fino a formare un rotolo. Incidilo al centro per tutta la lunghezza lasciando intatto soltanto qualche centimetro di una delle due estremità (step B).
  7. Con delicatezza e mano ferma, intreccia le due metà del rotolo, mantenendo gli strati aperti verso l’alto (step C). Richiudi infine le due estremità della treccia  in modo da formare una ghirlanda circolare ed esercita una leggera pressione (step D).
  8. Trasferisci la ghirlanda su una teglia facendo scivolare delicatamente la carta forno. Spennella la superficie con poco burro fuso, copri con un foglio di pellicola e lascia lievitare in luogo riparato (es. forno spento), per circa 40 minuti, o comunque fin quando il pane non avrà visibilmente aumentato il suo volume.
  9. Sbatti un uovo con un goccio di latte e utilizza il miscuglio per spennellare la superficie della ghirlanda. Cuoci su livello medio del forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti monitorando il livello di doratura.
  10. Sforna e trasferisci delicatamente il pane su una gratella. Fai raffreddare completamente prima di tagliare. Servi insieme ad una tazza calda di vin brulè.

Prepara questa ghirlanda di pane profumatissima e regalala a chi ami: un regalo home made ha sempre un gran valore!

 

 

 

 

 

 

Se questa ricetta ti è piaciuta, condividila!

Related Posts

Pane alla zucca – a forma di zucca

Pane alla zucca – a forma di zucca

Il pane alla zucca a forma di zucca è un lievitato soffice e molto scenografico, perfetto per decorare la tavola autunnale. Qui trovi la ricetta con gli step della formatura e le indicazioni sia per lievito madre che per lievito di birra. Aspetta! Potrebbero interessarti […]

Pane fatto in casa – a lievitazione naturale

Pane fatto in casa – a lievitazione naturale

Il pane fatto in casa è sempre una magia. Questo che trovi qui, l’ho realizzato con la mia Colette, il lievito madre con cui convivo da più di 4 anni. Se non hai la pasta madre, fattene regalare un pezzetto dal tuo fornaio di fiducia! […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


error: Il contenuto di questo sito è protetto!!