per chi ama cucinare

Ratatouille di Remy – la ricetta del film Disney

Ratatouille di Remy – la ricetta del film Disney

La ratatouille è un piatto tipico della Provenza francese a base di verdure estive stufate. Qui la trovi nella versione liberamente ispirata a quella dello chef Thomas Keller che ha ripensato la ratatouille appositamente per l’omonimo cartone Disney Pixar.

La ricetta tradizionale della ratatouille è quella di un contorno povero, saporito e colorato – non troppo diverso da tante ricette di tradizione italiana come la ciambotta lucana, la poncia calabrese, la caponata siciliana – a base di verdure a cubetti prima fritte e poi stufate in padella.

Il metodo di preparazione seguito dal topino Remy nel film di animazione, invece, è quello dello chef stellato Keller secondo il quale le verdure affettate sottilmente si alternano a crudo in una teglia con fondo di salsa piperade (a base di peperoni) per poi essere stufate in forno.

 

Il risultato? Una portata composta da bocconi perfetti ed equilibrati a base di verdure miste che mantengono una piacevole consistenza al dente.

La ratatouille come quella di Remy è facilissima da preparare: occorre solo un po’ di pazienza nella selezione delle verdure che dovranno avere tutte più o meno lo stesso diametro in modo da formare una scenografica spirale.

 

Ricetta Ratatouille Remy

 

Ratatouille di Remy – la ricetta

Ingredienti per 4 persone

  • 2 zucchine verdi
  • 2 zucchine gialle
  • 4 pomodori tipo San Marzano
  • 2 melanzane lunghe
  • prezzemolo fresco
  • olio extravergine di oliva

per la salsa piperade

  • 1 peperone rosso
  • 1 porro
  • basilico fresco

Preparazione

  1. Lava e affetta sottilmente le verdure tenendo da parte gli scarti irregolari. Lava, pulisci e taglia a cubetti il porro e il peperone. Trasferiscili in una padella con poco olio e lasciali andare coperti per una decina di minuti.
  2. Aggiungi il sale insieme agli avanzi di pomodoro e di zucchina. Cuoci per altri 10 minuti. Spegni e fai intiepidire. Traferisci in un robot e frulla aggiungendo un filo di olio crudo e basilico fresco.
  3. Ungi una teglia da forno, cospargi il fondo con la salsa piperade e alterna le verdure a fette seguendo una spirale ordinata fino a riempire la teglia.
  4. Irrora di olio, aggiusta di sale e copri con un foglio di carta forno in cui avrai ricavato un foro centrale per lo sfiato dei vapori. Cuoci in forno statico preriscaldato a 170° C per circa 45 minuti. Rimuovi la carta forno e lascia cuocere altri 5 minuti.
  5. Sforna e fai intiepidire. Servi in piatti singoli ultimando con prezzemolo fresco, la salsa avanzata e un filo di olio.
La ratatouille di Remy
Film Disney VS realtà

 

Vuoi sentirti un piccolo chef anche tu? Prepara subito questa ratatouille e fammi sapere cosa ne pensi!

 

 

 

 

 

Se questa ricetta ti è piaciuta, condividila!

Related Posts

Dado granulare fatto in casa

Dado granulare fatto in casa

Con il dado granulare fatto in casa è possibile imprigionare in un vasetto il profumo degli ortaggi primaverili per goderne tutto l’anno. In più è facilissimo da preparare, non mi credi? Aspetta! Potrebbero interessarti anche queste ricette!Cavolfiore arrosto e cous cous di cavolfioreRatatouille di Remy […]

Pane alla zucca – a forma di zucca

Pane alla zucca – a forma di zucca

Il pane alla zucca a forma di zucca è un lievitato soffice e molto scenografico, perfetto per decorare la tavola autunnale. Qui trovi la ricetta con gli step della formatura e le indicazioni sia per lievito madre che per lievito di birra. Aspetta! Potrebbero interessarti […]



4 thoughts on “Ratatouille di Remy – la ricetta del film Disney”

  • la ricetta è molto bella ma vorrei sapere se:per chi è ai peperoni la salsa può essere sostituita da una passata di pomodoro o da altro?se le verdure a fette vanno messe a spirale ordinata fino a riempire la teglia,ciò fa pensare che seva una teglia tonda o ovale ma uno ne ha solo quadrate o rettangolari come può fare senza che la spirale crolli e/o si sposti sia mentre si prepara che mentre la si mette in forno?quando c’è scritto che la teglia va riempita si intende solo come circoferenza o anche in altezza?per servirlo essattamente come da foto(quindi senza che si sfaldi e/o s sposti)che strumento si deve usare e per chi non dovesse averlo quali sono le alternative?

    • Ciao! Eccomi con le risposte: puoi certamente sostituire la base ai peperoni con una salsa al pomodoro scottando un po’ di polpa di pomodoro con uno spicchio di aglio e un goccio di olio. Le verdure puoi disporle a spirale anche in una pirofila rettangolare seguendo i bordi, non c’è problema! L’importante è che tu la riempia in maniera fitta la teglia in modo da sostenere la forma. La pirofila va riempita in orizzontale e in un solo strato, non in altezza. Per servire la ratatouille come in foto ti basterà farla riposare una decina di minuti fuori dal forno per farla rassettare per poi prelevare con una paletta due piccoli segmenti di verdure e sistemarli nei piatti singoli curvando leggermente il primo e sovrapponendo poi in alto un secondo più piccolo. Se hai altre domande sono qui. Buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


error: Il contenuto di questo sito è protetto!!