per chi ama cucinare

Cream tart salata – A come Anna, A come Amelia

Cream tart salata – A come Anna, A come Amelia

La cream tart salata è la versione da aperitivo della rispettiva cream tart dolce che impazza su web. Una buonissima frolla al formaggio e una voluttuosa crema al Parmigiano sono alla base di questa portata scenografica da sicuro effetto WOW!

Per la forma ho scelto una A. Non so se lo sai, ma a marzo  di quest’anno sono diventata mamma per la seconda volta. Una nuova gioia immensa e un piccolo batuffolo da accudire: Anna. Un nome che inizia con la stessa lettera di Amelia, la primogenita; una sorta di legame formale che unisce le due sorelle fin dalle iniziali.

Quando ho dovuto scegliere la lettera da intagliare per la cream tart salata non ho avuto dubbi: doveva essere una A.

 

Cream tart salata ricetta

 

Sulla cream tart ho sempre avuto qualche reticenza relativamente alla tenuta della frolla durante il taglio delle porzioni. E devo dire che la consistenza di questa frolla mi ha stupito: ogni fetta ha mantenuto perfettamente la suddivisione e servirla è stato un gioco da ragazzi.

A questo proposito ti consiglio di tagliare la cream tart utilizzando un coltello seghettato senza far pressione. In questo modo non avrai problemi e non “schiaccerai” i due piani di biscotto. 

 

 

Cream tart salata: la ricetta

Ingredienti per 4-6 persone

per la frolla salata al formaggio

  • 300 g di farina tipo 0
  • 150 g di burro (preferibilmente 82% massa grassa)
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 20 g di latte
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo per torte salate
  • zeste di 1 limone non trattato
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • 40 g di pecorino romano grattugiato
  • 1 cucchiaino di zucchero semolato

per la crema e la decorazione

  • 250 g di mascarpone
  • 250 ml di panna fresca
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • foglie di insalatina
  • pomodorini datterino e pomodorino verdi
  • salame a fette sottili
  • olive denocciolate a rondelle
  • zeste di 1 limone non trattato
  • pepe rosa
  • olio extravergine di oliva

 

Preparazione

  1. Prepara la frolla: taglia il burro a cubetti e sistemalo nel boccale della planetaria insieme alle uova e al latte. Ricopri con gli ingredienti restanti. Avvia la macchina utilizzando la foglia. Lavora giusto il tempo che si formi una palla di impasto. Ribalta tutto su un piano da lavoro, compatta con le mani, avvolgi dentro un foglio di pellicola e fai riposare in frigorifero almeno mezz’ora.
  2. Taglia l’impasto a metà (lasciando quella che non usi in frigorifero). Con un matterello stendi la prima parte su un piano da lavoro fino ad ottenere una sfoglia da circa 1/2 cm di spessore. Trasferisci la frolla stesa su un foglio di carta forno in modo da non deformare il disegno in seguito.
  3. Utilizzando uno stencil e un coltello affilato intaglia la forma-lettera-numero che hai scelto per la tua cream tart. Elimina gli eccessi e trascina il foglio di carta forno su una leccarda. Fai riposare in frigorifero per circa 15 minuti.
  4. Nel frattempo porta il forno statico a 180°C. Estrai la leccarda dal frigorifero e inforna per 10-15 minuti monitorando il grado di doratura: la frolla dovrà colorirsi appena. Fai scivolare delicatamente il foglio di carta forno su una gratella e lascia raffreddare completamente. Ripeti tutte le operazioni con il secondo pezzo di frolla.
  5. Prepara la crema: scola il mascarpone da eventuali residui liquidi e trasferiscilo in una capiente ciotola (o nel boccale della planetaria) insieme alla panna. È importante che entrambi gli ingredienti siano ben freddi. Monta con una frusta a velocità sostenuta fin quando il composto non comincerà ad apparire gonfio e sodo. Nel frattempo versa anche il parmigiano che dovrà amalgamarsi alla crema negli ultimi istanti.
  6. Lava e affetta le verdurine. Con le fette di salame leggermente sovrapposte, forma delle roselline. Raccogli la crema in una tasca per pasticcere con bocchetta tonda liscia.
  7. Componi la cream tart salata: Sistema il primo biscottone sul piatto da portata. Fai uno strato di crema realizzando dei ciuffi tutti uguali. Sovrapponi delicatamente il secondo biscottone e procedi allo stesso modo con la crema. Posiziona le decorazioni e termina con lo zeste di limone, una spruzzata di pepe rosa e un giro di olio a crudo. Conserva in frigorifero fino al momento di portare in tavola.

 

Ricetta della cream tart

 

I miei consigli sulla cream tart salata

  • Per la decorazione scegli degli ingredienti colorati che stiano bene insieme non solo visivamente, ma anche come sapore: la cream tart deve essere bella, ma anche buona, non dimenticarlo.
  • Per una versione “di mare” puoi aromatizzare semplicemente la crema al mascarpone con lo zeste di limone – senza formaggio – e realizzare le roselline di salmone affumicato, utilizzare qualche alice marinata qui e là, qualche cappero, carotine e fili di erba cipollina.
  • Ricava dei biscottini salati dai ritagli di frolla avanzati e decorali con semi di papavero, di canapa, di sesamo… poi utilizzali per la decorazione della cream tart.
  • Intaglia sempre la forma che hai scelto – che puoi disegnare su un foglio o scaricare dal web – direttamente sulla carta forno che trascinerai sulla leccarda: in questo modo la forma resterà perfetta.
  • Se non ami il mascarpone puoi sostituirlo con un formaggio spalmabile NON light. Sì quindi a Philadelphia e robiola.

 

Stupisci i tuoi ospiti con questa portata ricca e colorata! Ma soprattutto annota bene la ricetta della mia frolla salata al formaggio: la userai migliaia di volte e non la mollerai più!

 

Se questa ricetta ti è piaciuta, condividila!

Related Posts

Crostata al cioccolato e mou – senza cottura

Crostata al cioccolato e mou – senza cottura

La crostata al cioccolato e mou senza cottura è la versione estiva di un dolce irresistibile ed estremamente goloso. Un vero foodporn da preparare anche a forno spento. Se stai cercando la ricetta della felicità sei nel posto giusto. Aspetta! Potrebbero interessarti anche queste ricette!Cream […]

Gyoza giapponesi – ravioli alla piastra

Gyoza giapponesi – ravioli alla piastra

I Gyoza giapponesi sono i ravioli di carne di maiale e aromi che derivano dai jiaozi cinesi . Facilissimi da realizzare e da cuocere, trovi qui la ricetta per farli esattamente come quelli del ristorante. Aspetta! Potrebbero interessarti anche queste ricette!Crostata al cioccolato e mou […]



8 thoughts on “Cream tart salata – A come Anna, A come Amelia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


error: Il contenuto di questo sito è protetto!!